#16 – Eliminare le interferenze

Credo che una delle cose più fastidiose del mondo sia il brusio.
Hai presente quando provi a rilassarti in spiaggia, sul lettino, e però le persone intorno ridono, parlano e giocano?
Ecco.
Certo, non si può pretendere di dormire al mare né si può costringere tutti gli altri al silenzio: ma quel brusio di sottofondo risulta davvero fastidioso.
Vale anche per le interferenze.
Un po’ come quando sei in viaggio in macchina, la radio trasmette una delle tue canzoni preferite e a un certo punto il segnale salta e quella canzone si sovrappone ad altre.
Ma perché ti parlo di queste cose?
Perché brusio e interferenze sono molto fastidiosi – e pericolosi! – anche nel mondo finanziario.
Parlo di quegli stimoli esterni che tolgono energia e ci privano della concentrazione. Insinuano il dubbio e molti interrogativi.
È tipico di quegli investitori che si lasciano convincere da altri – internet, i social network, il parere dei non addetti ai lavori – di aver intrapreso la strada sbagliata. 
Sono piccole gocce che contribuiscono alla formazione di un mare di dubbi:
– Il mio consulente mi ha consigliato la cosa giusta?
– Queste strategie fanno davvero al mio caso?
– Ho davvero bisogno di tutto questo o sto solo perdendo tempo?
Se potessi cancellare qualcosa dal mondo, ecco che cosa eliminerei: brusii e interferenze!
Ne ho parlato molto anche nella puntata numero #16 del podcast #Birdie, insieme a Matteo Manassero: un grandissimo protagonista del golf mondiale che ha confermato un mio sospetto.
Anche nel golf esistono le interferenze esterne e sono molto, molto pericolose.

Le 10 domande da fare (ma che nessuno fa) a un consulente finanziario

Compila il form e ricevi il tuo file