Ecco come Investire con successo:

Strategia, Collaborazione e Diversificazione

Che cosa vuol dire investire?

Sul dizionario si torva questa definizione: “Impiegare utilmente risparmi (o somme in genere) in capitale o in imprese fruttifere”. Ma ovviamente non possiamo fermarci a una definizione letterale del termine.

Investire è un’arte, una strategia, una scienza complessa. È una pratica che non si può improvvisare – esattamente come dicevo nel mio precedente articolo (https://barbaranova.com/ancoraggio-e-investimento-immobiliare-non-ci-si-puo-improvvisare-investitori/).

È una pratica che richiede pianificazione, ricerca e un approccio metodico, essenziale per massimizzare i rendimenti e ridurre il rischio.

In questo articolo voglio parlarti di cosa voglia dire davvero investire, accendendo un faro su questi temi: strategia, collaborazione e diversificazione.

Cosa vuol dire avere successo quando si investe?

Per un attimo, prova a chiederti: che cosa trasforma un investimento in un investimento di successo? Che cosa vuol dire avere successo quando si investe?

Purtroppo, molti si avvicinano al mondo degli investimenti guardandolo come se si trattasse di gioco d’azzardo. Ma quello non vuol dire investire, vuol dire speculare. Comprare un titolo e raddoppiare il capitale in una notte non vuol dire avere successo, vuol dire avere fortuna! Investire è tutt’altro: è un processo strategico che richiede la gestione ponderata delle risorse, con l’obiettivo di ottenere rendimenti nel lungo termine.

Per investire in modo strategico è necessario iniziare con un’attenta pianificazione e proseguire con una corretta allocazione del capitale. Ciò significa diversificare, distribuendo il patrimonio su asset diversi e possibilmente decorrelati tra loro. Questi asset possono includere azioni, obbligazioni, valute, immobili, arte, private equity…

Diversificare in modo strategico

La diversificazione è fondamentale perché riduce il rischio associato a un singolo asset e rende più stabile il patrimonio, e quindi il rendimento, nel tempo.

Tutto dipende comunque dall’entità del patrimonio, dalla tipologia di investitore, dalla sua propensione al rischio e – cosa più importante! – dagli obiettivi che vuole raggiungere.

Ogni obiettivo ha il suo orizzonte temporale e andrebbe gestito costruendo una strategia specifica (goal based investing – investimento per obiettivi). Le strategie di investimento non sono incise sulla pietra, devono essere adattate ai cambiamenti che avvengono nella vita dell’investitore e allinearsi di volta in volta ai suoi nuovi obiettivi.

Per costruire e mantenere attuale una strategia articolata, che tenga conto di esigenze e bisogni dell’investitore, è bene collaborare con un consulente finanziario, un esperto di pianificazione.

Quanto conta la presenza di un esperto

Investire non è per tutti. Servono rigore, lucidità, tantissima pazienza, forte senso critico, responsabilità e consapevolezza. La necessità di far coesistere tutti questi elementi rende la dinamica estremamente complessa. Sono davvero moltissime le variabili che possono influenzare l’andamento di un investimento. È per questo motivo che diventa essenziale la presenza di un esperto. Soprattutto per queste ragioni:

  • Conoscenza: il consulente finanziario ha esperienza nel campo della pianificazione e degli investimenti, può quindi darti consigli partendo da dati concreti e analisi approfondite dei mercati finanziari;
  • Strategia personalizzata: il consulente finanziario lavora per costruire una strategia di investimento su misura, adatta agli obiettivi specifici di ogni singolo cliente, al suo orizzonte temporale e alla sua propensione al rischio. La personalizzazione è fondamentale per ottenere i risultati desiderati.
  • Gestione delle emozioni: gli investitori sono spesso influenzati dalle emozioni, che li portano a prendere decisioni irrazionali (spesso sbagliate). Il consulente finanziario aiuta a mantenere la calma e a evitare gravi errori comportamentali, mantenendo un approccio basato su dati e strategia.

Tutto parte da qui: servono consapevolezza e informazione. Bisogna scavare a fondo e capire davvero come affrontare con metodo e disciplina il mondo degli investimenti.

Investire con successo non vuol dire guadagnare in fretta e senza sforzi, vuol dire avere una solida base di conoscenze e… imparare ad aspettare!

Investire in modo corretto

Investire in modo corretto è complesso ma possibile. La differenza la fa l’atteggiamento dell’investitore, la sua consapevolezza e la sua propensione alla collaborazione attiva con un professionista. Senza una strategia è davvero impensabile avvicinarsi ai risultati sperati. Senza una strategia si procede alla cieca: può andar bene, certo, ma se andasse male?

Ti invito ad approfondire questo e tantissimi altri argomenti con la lettura del mio libro, Birdie. Ci troverai consigli pratici e approcci metodici per sviluppare una forte consapevolezza finanziaria. Essere consapevoli della propria situazione e muoversi seguendo il ritmo di importanti obiettivi di vita è fondamentale. Puoi iniziare a farlo da subito, devi solo immergerti nella lettura del libro. Potrei essere di parte ma… È una lettura davvero interessante!

Vieni a scoprire Birdie.